Home

Le parole che servono

Lavoro stagionale

Servizi per il lavoro

Servizi per le imprese

CercOffro
   Offerte di lavoro
   Lavoro all'estero
   Aste Art.16
   Aste Legge 68/99
   Concorsi pubblici
   Corsi di formazione
   Richiesta personale

Studi e ricerche

Sedi
News
Normativa
Area personale

Calendario
< Novembre, 2017 >
D L M M G V S
29 30 31 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 01 02


Lavorare nei paesi dell’Unione Europea Facebook


L’opportunità di lavorare all’estero e di offrire opportunità di lavoro in Italia a cittadini provenienti dall’estero viene organizzata attraverso Eures, un servizio, istituito nel 1993 dalla Commissione Europea, che ha come obiettivo la promozione della libera circolazione dei cittadini all’ interno dell’Unione Europea per favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro.
L’area di intervento è lo Spazio Economico Europeo (SEE) costituito dai 28 Stati membri dell’Unione Europea oltre a Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera.
Il servizio consiste in un network di oltre 900 consiglieri, coadiuvati da referenti ed assistenti, che a fronte delle richieste pervenute si attivano per fornire informazioni in materia di legislazione europea e sul coordinamento esistente fra i diversi sistemi nazionali (ad es. per le pensioni, la disoccupazione, l’istruzione, la tutela della salute, la legislazione sociale, le diverse incongruenze giuridico/amministrative esistenti nel rapporto fra gli stati).
Partners privilegiati del network sono i Servizi pubblici per l'impiego, le Organizzazioni Sindacali, le Organizzazioni dei Datori di Lavoro, le Università e la Commissione Europea.
Accedendo al portale Eures per la mobilità professionale è possibile:

  • visionare in tempo reale le offerte di lavoro disponibili nei paesi dell’Unione Europea
  • avere informazioni su come inserire il proprio Curriculum Vitae (CV) nella banca dati europea di Eures
  • ottenere informazioni utili per vivere e lavorare all’estero
  • avere una corretta informazione sui diritti e doveri nei paesi dell’Unione Europea
  • ricevere un concreto sostegno per formare una forza lavoro internazionale necessaria alle aziende che intendono essere competitive sui mercati esteri
  • avvalersi di un network costituito da oltre 900 consulenti che offrono il loro servizio in modo personalizzato alle imprese e ai cittadini interessati.











 

 

 


Torna indietroVersione stampabile